Home » Guide » The Sims 4 Vita Universitaria – Guida al successo accademico

The Sims 4 Vita Universitaria – Guida al successo accademico

Introduzione

Entrati nella fascia d’età di giovane adulto, i Sims sono pronti a mettersi sui libri e ad avventurarsi in un percorso accademico al termine del quale coroneranno il loro sogno professionale. Ma ottenere una borsa di studio, farsi ammettere a corsi di laurea più prestigiosi e procedere con l’iscrizione sono solo il primo passo del cammino verso la laurea. La parte più tortuosa viene adesso! Lezioni, esami, tesine, presentazioni e notti insonne di studio attendono i nostri studenti.

Come trarre il maggior profitto dall’esperienza accademica? In questa guida vi illustreremo le azioni necessarie e i comportamenti da tenere in The Sims 4 Vita Universitaria al fine di ottenere il massimo dei voti in tutte le discipline previste dal piano di studi, non prima di aver descritto brevemente il funzionamento del college.


Struttura del periodo universitario

Qualsiasi corso di laurea si scelga, esso prevederà un totale di dodici corsi da completare obbligatoriamente allo scopo di ottenere il titolo finale. Il periodo universitario complessivo si divide nella pratica in sessioni della durata di circa una settimana ciascuna. È all’interno di queste che i Sims dovranno frequentare i corsi e affrontare le prove finali. Le lezioni vengono tenute nei giorni feriali, mentre il fine settimana viene lasciato libero.

Sapendo che sono dodici i corsi totali da superare e che il limite massimo di discipline affrontabili in una singola sessione è quattro, si deduce rapidamente che è necessaria più di una sessione per terminare l’università. Il numero di materie da seguire è specificato dal giocatore al momento dell’iscrizione alla sessione: in tal senso, maggiore è la quantità, maggiore sarà l’impegno richiesto dallo studente e minore sarà il tempo impiegato a laurearsi. Supponendo di riuscire sempre a superare tutti i corsi, la durata del percorso accademico varierà da un minimo di tre sessioni ad un massimo di dodici.

Dato che, a differenza di quanto accadeva nei precedenti capitoli, non è previsto il congelamento dell’invecchiamento dei Sims universitari, consigliamo di fare uso della pozione della giovinezza per far tornare il giovane all’inizio della fascia d’età corrente. In questo modo, un Sim non sarà già adulto quando farà il suo ingresso nel mondo del lavoro.

The Sims 4 Vita Universitaria - Guida al successo accademico


Pannello delle carriere

Per tenere traccia della propria situazione accademica e conoscere le consegne da svolgere per ogni materia si deve consultare il pannello delle carriere, lo stesso che viene utilizzato per le professioni dei Sims. Il primo riquadro in alto contiene le informazioni relative al proprio corso di laurea, tra le quali rientrano la media complessiva dei voti, i crediti del corso e i giorni restanti della sessione.

La media, che andrà in seguito a determinare il voto di laurea, sarà disponibile solo a partire dalla seconda sessione, quando i nostri Sims avranno effettivamente alle spalle degli esami con rispettivo giudizio. Il sistema di valutazione si rifà a quello anglosassone, dove i voti si esprimono in lettere dalla A (massimo) alla F (totale insufficienza).

Dato che ognuna delle discipline fornisce un singolo credito, i crediti del corso qui indicati non sono altro che, appunto, il numero di materie che sono state completate. Raggiunti tutti e dodici i crediti, allo studente verrà conferita la laurea.

Il numero di giorni restanti al termine della sessione decorrerà a partire dal giorno successivo a quello dell’iscrizione. Ciò significa che non sarà previsto alcun tipo di lezione, in modo da dare ai Sims il tempo di sistemarsi e fare conoscenza con i coinquilini, nel caso in cui si sia deciso di alloggiare in una residenza universitaria.

I riquadri sottostanti invece sono rispettivamente dedicati ai corsi a cui ci si è iscritti nella sessione in corso. Dando loro un’occhiata, si nota fin da subito una certa similitudine con le normali professioni: per ogni materia sono segnalati infatti i giorni settimanali e l’orario delle lezioni, l’abilità associata, il requisito principale da soddisfare per portare a termine il corso e l’incarico del giorno (che è sempre legato ai compiti per casa).


Responsabilità comuni

Andare a lezione

Tutte le materie hanno in comune dei comportamenti da osservare e delle responsabilità a cui adempiere, indipendentemente dalla loro tipologia. Innanzitutto, per garantirsi il massimo dei voti, è indispensabile essere presente a tutte le due o tre lezioni settimanali previste per ogni corso. Tenuto in considerazione che le lezioni durano in media solo un’ora e venticinque minuti, si intuisce che un eventuale ritardo comporterebbe la perdita di gran parte, o totale, di esse. Non a caso, un’ora prima del loro inizio, il Sim comincerà ad avviarsi autonomamente verso l’ingresso dell’edificio in modo da non perdersi neanche un minuto di insegnamento. Se per qualche ragione quest’interazione automatica si dovesse annullare, è bene ordinare al Sim di camminare fino alle porte della sede della lezione.

Se il Sim non decidesse di andare a lezione, è possibile comandarglielo premendo l’apposito pulsante nel pannello delle carriere.

Analogamente a quanto accade coi turni lavorativi, quando il nostro studente è a lezione possiamo stabilire il suo tenore di comportamento cliccando sul suo ritratto piccolo: di default il Sim assumerà un impegno normale, ma c’è la possibilità di farlo ascoltare attivamente (per migliorare la prestazione), di farlo chiacchierare (per aumentare le relazioni) e di farlo dormire in classe (per incrementare l’energia). Al termine della lezione, una notifica di gioco ci svelerà com’è andata: più o meno gli esiti possibili sono bene, sufficiente, male, malissimo. A questi riscontri deve essere dato peso perché contribuiscono ad incidere sul loro voto finale.

Fare i compiti

Cos’è che definisce l’esito di una lezione? Più o meno i fattori sono due: oltre alla sopracitata puntualità, c’è anche lo svolgimento dei compiti da casa. Si tratta di un’attività a cui i nostri Sims sono stati abituati fin dalle elementari, ma la differenza è che qui deve compiuta per ogni disciplina della sessione. Per procedere, dobbiamo servirci di un quaderno dalla copertina nera fornito ed inserito automaticamente all’interno dell’inventario dello studente. In caso di smarrimento, potremo recuperare una copia dell’oggetto acquistandola al chiosco dell’università, situato nel cortile esterno delle due rispettive scuole.

È dunque sufficiente cliccare sul quadernetto, quindi selezionare l’interazione “Fai i compiti di…” con affianco il nome della materia desiderata. Per tracciare i progressi sul loro svolgimento, dovremo recarci nel pannello delle carriere e soffermarci sulla voce relativa all’incarico del giorno: sarà segnalato tra parentesi se i compiti non sono stati iniziati, appena iniziati, fatti al 25%, 50%, 75% o completati.

Naturalmente i compiti, come intuibile, vengono riassegnati dopo ogni lezione e necessitano di essere svolti entro l’inizio della successiva. Per questo motivo consigliamo, nei giorni infrasettimanali, di dare loro priorità rispetto al resto dei doveri universitari. Questo perché, come abbiamo riportato sopra, completarli, farli a metà, accennarli appena o non cominciarli per niente andrà ad influenzare in maniera determinante l’andamento delle lezioni e, conseguentemente, del corso.

Se il Sim possiede almeno il livello 3 dell’abilità di Ricerca e Dibattito, sarà in grado di svolgere i compiti a ritmo accelerato e dunque di terminarli prima.

Studio e abilità

Un’altra pratica che si aggiunge alla lista delle occupazioni di una matricola è lo studio. Contrariamente a quanto si possa immaginare però, essa non è strettamente indispensabile per la promozione. Come le altre cose infatti, se effettuata dà il suo contributo positivo al raggiungimento di un buon voto, ma tale traguardo è conquistabile complessivamente anche per mezzo delle altre attività sopracitate. Esiste comunque un caso in cui lo studio si rivela fondamentale, ovvero quando un determinato corso ha un esame come prova finale.

Per studiare, possiamo utilizzare tre strumenti differenti: il computer, la macchina archivistica e il libro di testo (quest’ultimo, diverso a seconda dell’indirizzo di studio, si può acquistare al chiosco universitario per 700 §). Anche qui l’interazione “Studia…” si applica per singola materia, ma a differenza di quanto accade coi compiti, non esiste modo di stabilire quand’è che una sessione di studio è da considerarsi sufficiente. Il Sim infatti studierà fino al momento in cui annulleremo l’azione o alla comparsa dello stato umorale teso “Tutto stipato in testa“, dovuto ad un impegno eccessivamente prolungato.

A dirla tutta, può capitare che dopo qualche tempo passato a studiare il Sim riceva lo stato umorale ispirante “Ben preparato”. Tuttavia, non è chiaro se questo indichi davvero una preparazione soddisfacente.

Infine, anche lo sviluppo dell’abilità correlata alla disciplina viene considerato ai fini della valutazione finale. Fare i compiti, studiare e andare a lezione forniscono già un incremento dell’abilità in questione, ma se dovesse avanzare del tempo, aumentarla per conto proprio costituisce un valore aggiunto.

Se il Sim possiede almeno il livello 4 dell’abilità di Ricerca e Dibattito, sarà in grado di compiere maggiori progressi di studio in un dato tempo.


Consultazione coi professori

Come abbiamo già ripetuto, riuscire ad ottenere un A+ in una certa materia è risultato della combinazione delle attività sopra menzionate assieme alla prova finale. E sebbene alcune di queste siano più importanti di altre, come frequentare le lezioni, delle lacune possono essere compensate impegnandosi nelle attività alternative. Per questo motivo, ad esempio, dare una prestazione scadente ad una lezione non preclude necessariamente la rinuncia al voto più alto. Se ciò dovesse accadere, vorrà dire che magari affronteremo una sessione di studio o ci assicureremo di ultimare l’assegnazione finale in modo eccellente. Tanto più tempo rimane al termine della sessione, maggiori saranno le nostre possibilità di rimediare ad una piega insoddisfacente.

In ogni caso esiste un’interazione permette di conoscere l’andamento di un corso. Ogni studente può infatti chiedere ai professori stessi come se la sta cavando, per via telematica o di persona. Nel primo caso, è sufficiente usare il cellulare o il computer e selezionare l’opzione “Invia un’email ai professori sui progressi“. Nel secondo caso invece, sarà necessario recarsi a ricevimento cliccando sullo stesso edificio dove vengono tenute le lezioni, quindi premere su “Presentati nelle ore di ricevimento…” e scegliere la materia desiderata. È da tenere a mente che i professori ricevono gli studenti solo nei giorni feriali dalle 11:00 alle 15:00.

Decidere di rivolgersi all’insegnante a ricevimento aiuterà a dare una buona impressione della nostra persona persona e quindi a migliorare il voto finale.

Gli stessi professori, indicati nel pannello delle relazioni dei Sims, possono essere incontrati anche dal vivo. Se clicchiamo su di loro, noteremo la categoria di interazioni speciali “Professore“, la quale contiene un’opzione per provare a domandare di alzare la valutazione (a spese della relazione), porre dubbi riguardo ai compiti e, anche qui, chiedere della nostra situazione sul corso.

Indipendentemente dal metodo per cui abbiamo optato, ad azione terminata apparirà una notifica di gioco che, dal punto di vista del docente, ci svelerà come stiamo andando. Dalle sue parole si dovrebbe evincere se il lavoro svolto finora è sufficiente, buono, eccellente o se rischia di costarci una bocciatura.


Assegnazione principale

In aggiunta agli oneri di cui abbiamo parlato prima, è presente per ogni disciplina una consegna principale da attuare e portare a termine entro la fine della sessione. Sottrarsi a questa responsabilità non comporterà necessariamente una bocciatura, ma il voto finale ne uscirà fortemente compromesso.

Ciascun corso può prevedere tre differenti tipologie di assegnazione principale: un esame finale, una tesina o una presentazione. Tutte e tre sono spiegate nei paragrafi qui di seguito.

Dato che nei giorni infrasettimanali gli studenti sono impegnati a fare i compiti, suggeriamo di sfruttare il fine settimana, libero da lezioni, per concentrarsi sulle consegne principali.

Esame finale

Quando una materia richiede un esame finale, questo avrà luogo durante l’ultima lezione della sessione relativa al corso stesso. Per essere sicuri di produrre un buon risultato, è importante riservare del tempo allo studio: in particolare, per evitare di non risultare preparati a sufficienza, consigliamo di far studiare il Sim un po’ tutti i giorni e per almeno quattro o cinque ore il giorno precedente. Andare a lezione, fare i compiti e sviluppare le abilità sono altri impegni che aiutano a fare un’ottima prova.

Arrivato il giorno fatidico, una notifica di gioco ci avviserà dell’imminente inizio del test con un’ora di anticipo. Nello stesso momento, uno stato umorale di disagio prenderà il sopravvento sul Sim: è l’ansia pre-esame, che tuttavia non compromette l’esito della valutazione. Al contrario, è indispensabile giungere in aula puntuali.

Durante la permanenza in classe, al nostro studente potremo disporre di imbrogliare per tentare di ottenere un buon punteggio senza sforzi. Questo è fattibile cliccando sul ritratto piccolo del Sim e selezionando l’interazione adibita. In tal caso però, c’è il rischio concreto che si venga beccati andando a compromettere pesantemente il voto finale. Inoltre, nell’eventualità in cui non fosse la prima volta che la nostra matricola viene colta a barare, l’università potrebbe decidere di attribuirgli un’osservazione accademica o peggio la sospensione

Il compito durerà un’ora e venticinque minuti, e usciti dall’aula riceveremo un messaggio (dello stesso tipo che appare al termine di una normale lezione), che ci anticiperà un po’ il risultato. Il giudizio complessivo sul corso verrà tuttavia mostrato solo alla fine della sessione, assieme agli altri.

Tesina

Se il corso esige la preparazione di una tesina, allora avere un computer è indispensabile per portare a compimento il nostro obiettivo. Per iniziare a lavorarci, bisogna andare nel menu “Università“, scegliere “Tesine per la sessione“, quindi premere su “Scrivi una tesina di…” (con a fianco il nome della materia). Così facendo, il Sim comincerà a produrre una prima bozza del documento, che sarà pronta al completamento dell’interazione.

C’è da dire però che la prima versione dell’elaborato risulterà sempre di scarsa qualità. A tal proposito, possiamo decidere di inviarlo così com’è accontentandoci di un voto modesto, oppure di puntare all’eccellenza perfezionandolo. In quest’ultimo caso, sempre in “Tesine per la sessione”, dobbiamo cliccare sull’opzione “Modifica la tesina di…“. Tale azione renderà lo scritto di qualità dapprima normale e infine straordinaria, come segnalatoci da una notifica. Arrivati a questo punto, continuare a migliorare la tesina non influirà più sul suo contenuto, bensì aiuterà il Sim a conoscere meglio l’argomento del corso (con un effetto equivalente a quello dello studio).

I Sims che possiedono almeno il livello 6 dell’abilità di Ricerca e Dibattito concludono la tesina più rapidamente.

Quando siamo soddisfatti del lavoro, possiamo inviarlo al professore premendo sull’interazione “Presenta la tesina di…“. L’operazione è irreversibile, per cui è bene assicurarsi che il risultato finale sia all’altezza delle aspettative.

Avrete notato che dalla medesima sezione è possibile ordinare di presentare una tesina copiata. Ciò permetterebbe di eludere lo sforzo di realizzarne e rifinirne una di proprio pugno, tuttavia valgono gli stessi rischi e conseguenze illustrati per l’esame finale.

Presentazione

La terza ed ultima tipologia di assegnazione principale è la presentazione. Nella pratica, si tratta di un cartellone (con un sostegno per farlo stare in piedi), da riempire con nozioni sulla materia e da commentare in aula. Per ogni corso che prevede la presentazione, viene fornito automaticamente nell’inventario del Sim il relativo cartellone. Se si vuole individuare a quale disciplina appartiene un cartellone, è sufficiente far passare il cursore sopra di esso.

Per cominciare a mettere mano sul disegno, è necessario innanzitutto prendere l’oggetto e trascinarlo fuori dall’inventario. A quel punto, scegliendo l’interazione “Raccogli informazioni“, lo studente riempirà la superficie di lavoro con i primi dettagli. Finita l’operazione, avremo di fronte un primo abbozzamento del progetto.

Lo schema di funzionamento è molto simile a quello delle tesine, nel senso che anche qui il primo risultato avrà una qualità scarsa (attributo verificabile passando il cursore sul cartellone) e dovrà essere migliorato se si vuole ambire ad un voto eccelso. Per farlo, bisognerà selezionare l’opzione “Rifinisci e organizza“, la quale eleverà la qualità della presentazione fino al livello eccellente, dopodiché ulteriori utilizzi dell’interazione serviranno solo a aumentare la preparazione al corso.

È possibile ottenere stati umorali positivi chiedendo pareri sulla presentazione ad altri Sims. Esercitarsi a presentare svilupperà invece l’abilità di carisma.

Conclusi anche correzioni e ritocchi, è il momento di presentare il progetto in aula per completare l’assegnazione. Le presentazioni possono essere illustrate in classe nei giorni feriali dalle 8:00 alle 16:30. Se ci troviamo in questa finestra temporale, possiamo dunque procedere facendo clic sul cartellone e premendo il comando “Tieni la presentazione finale“. La nostra matricola si recherà così all’edificio universitario e presenterà il suo lavoro.


Voti della sessione

Allo scadere dell’ultima giornata della sessione, una finestra di dialogo mostrerà i giudizi finali di tutti i corsi che abbiamo affrontato. Un corso è da considerarsi superato se si è ottenuta almeno una D-, mentre una F è sinonimo inequivocabile di bocciatura. Il massimo dei voti è A+.

Nella parte bassa viene indicata la media complessiva che tiene conto delle nuove valutazioni. Inoltre, un’eventuale osservazione o sospensione accademica verrà comunicata qui in colore rosso.

A questo punto, lo studente può decidere se iscriversi subito alla sessione successiva, se cambiare indirizzo di studio (perdendo però dei crediti) o se prendersi una pausa e tornare a casa, rinunciando però alle borse di studio in suo possesso.


Fallimento e provvedimenti

Decidere deliberatamente di non andare a lezione, saltare i compiti, non studiare ed evitare tesine o presentazioni, conduce con ottime probabilità ad una bocciatura. In tal caso, il corso fallito dovrà essere ripetuto nella sessione seguente. C’è da dire che si tratta di un’eventualità piuttosto remota, poiché anche la sola frequentazione delle lezioni dovrebbe garantire la sufficienza.

Terminare una sessione con una media molto bassa (a partire da C-) può spingere l’università ad imporre al Sim un periodo di osservazione accademica. Questo status non implica alcuna penalità, ma è da considerarsi come un chiaro avvertimento. Se infatti la situazione dei voti non migliorerà al giro successivo, si procederà con la sospensione.

La sospensione obbligherà il Sim ad abbandonare l’università e gli impedirà di re-iscriversi per cinque giorni. Scontata la punizione, una notifica di gioco ci avvertirà che sarà possibile riprendere con le sessioni. Il provvedimento consiste anche nella revoca di eventuali borse di studio possedute dallo studente.

La sospensione viene applicata anche a tutti i Sims che decidono di loro spontanea volontà di lasciare l’università.


Laurea

Se col termine della sessione si concludono anche i corsi previsti dall’indirizzo di studio, significa che è il momento della laurea. Come segnalatoci anche da una notifica, la cerimonia di conferimento avverrà il giorno successivo alle 10:40 circa, precisamente nell’arena dell’università.

Giunto il momento, il Sim indosserà la classica toga col cappello assieme agli altri laureandi ed entrerà dentro dell’edificio per l’evento. Purtroppo non potremo seguire dal vivo i festeggiamenti, a causa della costruzione non visibile internamente. Tuttavia la celebrazione non durerà molto, e presto il nostro Sim uscirà lanciando il cappello in aria.

A fine giornata arriverà il momento di fare le valigie per tornare a casa. Dell’esperienza accademica rimarranno due oggetti inseriti nell’inventario del neo-laureato: una foto ricordo della cerimonia e il diploma di laurea da appendere al muro. Cliccando su quest’ultimo potremo attivare un’aura emotiva ispirante, osservarlo e discutere del successo con altri Sims.


E questo è tutto per la guida al successo accademico di The Sims 4 Vita Universitaria! Acquistalo su Origin.

Questa guida è stata scritta unicamente da SimsWorld. È assolutamente vietata la riproduzione di questa guida in altre piattaforme online o in altri supporti!

Articoli correlati